Tappa 2: Isasca - Frassino

Tappa
Partenza - Arrivo

Tappa 2 Isasca - Frassino

Durata
cammino

6,00

Altitudine
Partenza - Arrivo

660 750

Dislivello

+745 -505

Tappa 2

Isasca - Frassino

Dalla piazza di Isasca andiamo a prendere la strada che collega Venasca con il paese e con la colla di Brondello, giriamo a destra e, pochi metri dopo, a sinistra verso borgata Castello. Saliamo la ripida strada asfaltata fino alla borgata e prendiamo la sterrata che scende sotto alle case, su fondo pietroso. Un gradevole percorso tra i castagni ci porta fino ad un bivio con una strada sulla destra che porta alle case del Chiot. Noi teniamo la sinistra e andiamo a collegarci all'asfaltata che sale da Brossasco. Proseguiamo sull’asfalto in discesa che ci porta in paese (via Verdi). Saliamo accanto al lavatoio e giungiamo davanti alla parrocchiale di S.Andrea. Prendiamo via Camposanto, percorso in piano sino ad incrociare via Gilba, su cui svoltiamo a sinistra passando accanto alla curiosa chiesa di San Giacomo, a pianta ottagonale. Poco dopo una strettoia, svoltiamo a destra su una sterrata che passa tra le case e ci porta ad un piccolo ponte sotto l'imponente condotta forzata. Giungiamo al “tiglieto”, piccolo parco recintato, svoltiamo a destra e prendiamo via Vecchia Val Varaita a sinistra. Saliamo tra le case seguendo i segnavia bianchi e rossi, salita sterrata, poi nuovamente asfalto ripido a destra. All’inizio di borgata Costabella che coincide con la fine della strada carrozzabile, svoltiamo sulla sinistra dove una via sterrata prima carrareccia poi mulattiera si inerpica nei boschi prendendo progressivamente quota. Si passa a lato di una vecchia meira abbandonata, ma ben conservata, raggiungendo la strada sterrata costruita per la realizzazione della condotta Enel, tenendo la sinistra, con percorso pianeggiante e panoramico, raggiungiamo l’abitato di S.Eusebio con l’antica Parrocchiale da cui proseguiamo sulla carrozzabile per borgata Perotti. Dai tornanti con fondo incementato parte una gradevole deviazione sulla destra che porta alla cappella di San Michele, costruita a picco sul vallone di Gilba. Leggi di più
Proseguendo sulla carrozzabile incontriamo la borgata Pantoisa e giungiamo al santuario di Madonna della Betulla. Sempre dritto sulla sterrata, per poi svoltare su un sentiero a sinistra che ci porta in piano sino alla borgata Nivo Soprano. Passiamo su una bella stradina con delle lose in verticale ai lati tralasciando il sentiero che scende a sinistra. Siamo nuovamente su una sterrata e teniamo la destra raggiungendo la cappella di San Bernardo delle Sottole. Imbocchiamo la sterrata a sinistra sino a monte dell'abitato di Campo Soprano (Ciamp Subiran), dove la pista diviene asfaltata. Tenendoci sulla sinistra al primo bivio, raggiungiamo la cappella S.Claudio da cui la mulattiera in discesa ci conduce tra le case di Ciamp subiran (Campo Soprano), attraversate le quali sulla sinistra imbocchiamo la vecchia strada per Frassino la quale incrocia in alcuni punti la nuova carrozzabile asfaltata sino a raggiungere il paese. Come alternativa alla discesa diretta su Frassino, da Campo Soprano tenendosi ancora più a sinistra, si può imboccare la mulattiera che scende a Borgata Preit nei pressi della quale trovasi il B&B l’Estelo, con stanze per il pernottamento. Da qui ci si ricollega a Frassino passando per Borgata a Valle (Ruà d’aval).

Si prega di segnalare eventuali dissestamenti o incongruenze riscontrati lungo l'itinerario a info@vallevaraitatrekking.it.
Grazie per la collaborazione!

Disponibili su questo percorso

  • Strutture ricettive

    Le strutture presenti in questo percorso sono le seguenti:

    Vai al riepilogo Strutture Ricettive
  • Alimentari e provviste

    Dove poter fare provviste durante il trekking, le farmacie e gli sportelli bancomat.

    • Brossasco panetterie, alimentari, farmacia, bancomat
    • Frassino panetteria, alimentari
    Vai al riepilogo Alimentari e Provviste
  • Trasporti

    Consulta gli orari dei bus di linea, trova chi fa servizio taxi e chi trasporta i bagagli.

    Il servizio di TRASPORTO BAGAGLI è disponibile su prenotazione con un anticipo di 24 ore:
    - rivolgendosi a Segnavia Porta di Valle - Via Provinciale, 12020 Brossasco CN
    - scrivendo all’indirizzo info@vallevaraitatrekking.it
    - al numero +39 0175 689629

    Vai al riepilogo dei Trasporti